Inter: addio Spalletti, arriva Conte

0

Luciano Spalletti non è più l’allenatore dell’Inter. Ieri il club neroazzurro lo ha esonerato per far posto ad Antonio Conte. L’annuncio ufficiale è comparso questa notte sul sito della società nerazzurra, con tanto di foto di Conte che stringe la mano al presidente Steven Zhang. L’ec ct firmerà un contratto di tre anni a circa nove milioni di euro netti a stagione più bonus. Queste le parole di Conte nel comunicato pubblicato online: «Inizia un nuovo capitolo della mia vita. Cercherò con il lavoro di ricambiare tutta la fiducia che il presidente e i dirigenti hanno riposto in me. Ho scelto l’Inter per la società, per la serietà e l’ambizione del progetto. Per la sua storia. Mi ha colpito la chiarezza del club e la voglia di riportare l’Inter dove merita».
Definito l’acquisto di Edin Dzeko dalla Roma, l’Inter punterà soprattutto a Federico Chiesa della Fiorentina e al giovane del Cagliari Nicolò Barella. Il mercato interista non si fermerà lì, perché dovranno entrare anche i sostituti di Mauro Icardi (in pole c’è Lukaku del Manchester United) e di Ivan Perisic. Due i nomi per rimpiazzare il croato: Alexis Sanchez, sempre dello United, e Steven Bergwijn del Psv.