Juve, fuori Allegri dentro Conte?

1

Il direttore sportivo Paratici e il consigliere Nedved stanno premendo su Nedved perché rompa il contratto con Allegri e faccia tornare sulla panchina della Juve Antonio Conte. Il segnale più importante: dopo l’eliminazione dalla Champions doveva esserci un incontro tra l’allenatore e il presidente che invece non c’è mai stato. Allegri andrebbe all’Inter o più probabilmente al Psg. Alternative a Conte: Guardiola o Simone Inzaghi o addirittura Mihajlovic che piace molto a Nedved [Cardone, Rep].
Secondo Intermonte la Juventus Fc chiuderà l’esercizio fiscale 2018-2019 con ricavi pari a 585 milioni in rialzo del 16% dai 505 dell’anno 2017-2018, ma con una perdita attorno a 50 milioni di euro, in peggioramento dal rosso di 19,2 milioni dell’anno scorso. Per gli esperti della sim anche l’ebit dovrebbe essere negativo per 32 milioni, risentendo dell’ammortamento del cartellino dei giocatori e in particolar modo di Cristiano Ronaldo, che tra l’altro ha fatto lievitare i costi totali per i giocatori del 27% ossia dai 233 milioni dell’anno scorso ai 297 stimati per quest’anno. L’uscita dalla champions è costata 40 milioni. Debito lievitato da 310 a 390 milioni, valore di libro precipitato da 72 a 17 milioni.
La società conterebbe di rientrare con l’avvio – presentato proprio ieri dalla Uefa e per ora contestato dalle altre società – della SuperLega, che raddoppierebbe quasi gli introiti dei diritti tv [Micheli, Sole].