Juve, Marchisio rimane e Buffon riflette

13

L’affollamento a centrocampo c’è, ma Claudio Marchisio non vuole mollare la sua amata Juventus. A confermarlo lui stesso da Arzachena in Sardegna dove si trova in vacanza. Soltanto 20 presenze quest’anno e un Allegri che non lo “vede” molto. Ma il Principino è troppo legato ai colori bianconeri e nonostante le riflessioni non ha dubbi: «No, io voglio giocare qui e vorrei rimanere alla Juve». Poi conferma di non aver avuto nessun avvicinamento ad altre società: «Con altre squadre nessun contatto, nulla di concreto». Una maniera per Marchisio per allontanare la possibilità paventata nei mesi scorsi di un suo sbarco nel campionato Mls americano o al Monaco. Tanto che il centrocampista passa la palla alla società, con la quale dovrà incontrarsi: «Con la Juve non ci siamo ancora parlati, lo faremo a luglio dopo le vacanze ma io sono ottimista. Spero di rimanere, poi vedremo». E in quel “vedremo” ci sono tutte i dubbi di un giocatore che non sa esattamente se farà ancora parte dei piani bianconeri. Anche perché là in mezzo oltre a Khedira, Matuidi e Pjanic, con Ariedo Braida, direttore sportivo del Barcellona che almeno a parole si sfila dalla corsa al bosniaco: «Non esiste nessuna trattativa. Non mi risulta che noi siamo interessati al regista», è arrivato Emre Can e Bentancur sarà un punto fermo. E poi c’è il sogno Milinkovic-Savic.
Sul fronte Buffon invece siamo davvero al dunque. L’ex capitano bianconero in vacanza in Turchia si sta immergendo in mare, prima di tuffarsi nell’affascinante avventura parigina. Una fumata bianca che dovrebbe arrivare nel weekend, ovvero i primi di luglio. Anche perché fino al 30 giugno il Psg è sotto la lente del fair play finanziario che ha imposto cessioni per 60 milioni prima di poter comprare. Si spiega anche così la vendita lampo di Pastore alla Roma per 24,7 milioni di euro. Da domenica, al massimo lunedì dunque si dovrebbero spalancare le porte di Parigi per Gigi Buffon che a 40 anni firmerà per un biennale e giocherà in Ligue 1, ma sopratutto ancora in Champions League.