L’Inter verso la Champions

2

Battere il Chievo, già retrocesso, non doveva essere proibitivo. L’Inter c’è riuscita facendo pochissimo con un gol di Politano nel primo tempo e di Perisic nel secondo. Per andare in Champions, adesso, basterà superare l’Empoli nell’ultima giornata. Una vittoria che ha permesso ai nerazzurri non solo di tenere a debita distanza Milan e Roma, ma anche di rimettere la testa davanti all’Atalanta, attesa dalla finale di Coppa Italia domani sera, ora quarta proprio davanti a rossoneri e giallorossi. Passo positivo tutt’altro che scontato, tenendo conto degli sbalzi di umore e carattere mostrati nel passato recente sotto pressione, contro i quali però Spalletti – come da lui stesso sottolineato in conferenza stampa – sembra aver trovato il giusto antidoto, munendo i suoi della giusta pazienza in fase di transizione contro una squadra sì spacciata in classifica, ma per nulla intenzionata a concedere il fianco ai nerazzurri. Serviranno altri tre punti, tra Napoli in trasferta ed Empoli in casa, per blindare Champions League e terzo posto, a prescindere di quello che sarà il cammino delle avversarie.